Blog

Correre, per sentire il ritmo della vita.

Correre, per sentire il ritmo della vita.

"Ho sempre amato correre, è qualcosa che puoi fare da solo, unicamente grazie alla tua volontà. Puoi andare in qualsiasi direzione, correre lento o veloce, o contro vento se ne hai voglia, scoprire nuovi luoghi usando solo la forza dei tuoi piedi ed il coraggio dei tuoi polmoni." (Jesse Owens)

Chi corre lo sa. Il running è molto più di uno sport, è una filosofia di vita. Per praticarlo, bastano cuore, gambe e polmoni. “Dotazioni” che già si possiedono naturalmente e che, nella corsa, sapranno donare un’incredibile magia: l’equilibrio tra mente e corpo.


Come si comincia?

Prima di allacciarsi le scarpe da ginnastica e cominciare a correre è opportuno seguire alcuni consigli, utili per prepararsi al meglio e per evitare spiacevoli incidenti:

1. Fai una visita medica. Serve per controllare le funzionalità polmonari e cardiache e per verificare lo stato delle articolazioni. È come partire per un viaggio, prima bisogna essere sicuri di possedere tutto l’occorrente.

2. Inizia gradualmente e con la giusta energia. Di Usain Bolt ce n’è uno solo! Cerca di porti obiettivi semplici, soprattutto nelle prime settimane: alterna running e walking per non affaticare l’organismo e ricordati di adattare il tuo regime alimentare all’allenamento. Mai uscire a stomaco vuoto: sì a frutta, cereali, crackers, e a una buona idratazione.

3. Acquista un paio di scarpe giuste per te. Le scarpe da ginnastica non sono tutte uguali! Meglio recarsi in negozi specializzati, molti offrono la possibilità di effettuare test della falcata e dell’appoggio del piede per valutare la calzatura più adatta.

4. Parti con la tecnica. Ricordati di appoggiare il piede di pianta e tenere le braccia con il gomito a 90°, per rilassare busto e spalle. Non dimenticare di allenare anche addominali e dorsali, non solo per facilitare la corsa ma anche per non sforzare la parte superiore del corpo.

5. Trova la tua motivazione. Vuoi ritrovare la forma fisica? Vuoi ritagliarti uno spazio per “staccare”? Vuoi mettere alla prova le tue capacità? Vuoi sfogare lo stress? Qualsiasi motivazione è quella giusta! Trovare uno scopo ti aiuterà a programmare un allenamento, fatto appunto di tanti piccoli passi da compiere. Prova a scrivere una tabella di marcia e a tenere un piccolo diario dei tuoi risultati. Oppure scarica un’app per seguire un training calibrato sui tuoi desideri.

6. Fai stretching. Prima della corsa e dopo, per aumentare flessibilità e mobilità muscolo-articolare.

7. Riposati. Il recupero fa parte di un buon workout. Secondo gli esperti la perfezione sta nel triangolo: riposo, alimentazione, allenamento.


To be continued

Se sei già un runner esperto, potresti voler fare il salto di qualità.

Ad esempio, per fare progressi, aumentare la resistenza e migliorare la velocità quante volte ci si dovrebbe allenare? I professionisti indicano come minimo 3 sessioni alla settimana.

Se si desidera evitare problemi di affaticamento, si consiglia di provare ad abbinare altre discipline sportive, utili in funzione della corsa: come il nuoto, che sviluppa la parte superiore del corpo o la bici che accresce la resistenza.

Sperimenta nuovi percorsi. Di solito corri sull’asfalto? Prova la corsa su sentieri sterrati o su pista.

I vantaggi dello sterrato? Prima di tutto l’assenza di auto e il contatto stretto con la natura. Poi, questo tipo di terreno assorbe gli urti e quindi alleggerisce il carico sui tendini. Infine un suolo non perfettamente livellato ti costringe a prestare più attenzione all'ambiente che ti circonda e a concentrarti di più sul gesto atletico.

Se, invece, vuoi migliorare la potenza, perfezionare la tecnica e acquisire velocità, allenati in pista. Qui potrai cimentarti in scatti e percorrenze brevi, per calcolare i tuoi tempi con precisione.


Gli effetti benefici

Correre ha incredibili effetti positivi sia sul nostro corpo che sulla nostra mente. Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology la corsa ridurrebbe le malattie cardiovascolari, ma a patto che non si superino i 3 allenamenti a settimana a ritmo moderato. Un recente articolo sull'Harvard Medical School ha inoltre sottolineato la ricaduta positiva sull'umore. Il running accresce la qualità della vita, fa sentire meglio e permette di scaricare lo stress accumulato durante la giornata.

Passo dopo passo, poi, si dimagrisce. In base a uno studio del Medical College of Wisconsin e del VA Medical Center, praticando un’ora di corsa si possono bruciare più di 500 calorie.

Si dorme di più e meglio. Fare jogging aumenta il livello di serotonina che influenza il ritmo sonno-veglia.

Blocca il processo di invecchiamento cerebrale. I ricercatori dell’Istituto di biologia cellulare e neurobiologia (Ibcn) del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Roma hanno dimostrato che la corsa è in grado di bloccare il processo di invecchiamento cerebrale e di stimolare la produzione di nuove cellule staminali.


Alcuni consigli utili 

Presta sempre attenzione ai segnali del tuo corpo. Alcune semplici precauzioni possono aiutarti a prevenire dolorosi inconvenienti.

Infiammazione alla base del piede. Per prevenire dolori alla base del tallone, utilizza calzature adatte, non esagerare con gli allenamenti e ricordati sempre dello stretching.

Infiammazione al tendine d’Achille. Un po' sopra al tallone, è soggetta a guarigione lenta. Per evitarla, fai esercizi per rafforzare i muscoli del piede, i polpacci e gli stinchi.

Dolore lombare. Per non affaticare la schiena, potenzia la muscolatura posturale (addominali, dorsali, glutei).

Sovraccarico sulle ginocchia. Per non stressare il tendine rotuleo, cerca di variare il ritmo e di mantenere il giusto baricentro.

Dolori alla tibia. Si crea quando c’è un’insistenza sul muscolo che controlla il movimento del piede verso l’interno. Solitamente è un infortunio che colpisce chi si avvicina alla corsa, per scongiurarlo è opportuno recarsi in un negozio o centro specializzato e controllare l’appoggio del piede.

Come valuti l'articolo?


Condividi questo articolo

Condividi questo
articolo e ottieni
25 punti sicurezza