Blog

Buon Compleanno Torre Eiffel

Buon Compleanno Torre Eiffel

31 marzo 1889. Viene inaugurato l'attuale simbolo di Parigi, una costruzione che richiama milioni di turisti l'anno e che rappresenta il vanto di tutta la Francia.

Tutti conoscono la Torre Eiffel, ma in quanti la conoscono davvero? Un monumento di tale importanza porta con sé storie, curiosità e aneddoti di cui in pochi sono al corrente, e che in questo articolo vengono raccontati per celebrare l’anniversario della sua inaugurazione.


La torre, in numeri

1. È composta da più di 18.000 pezzi metallici saldati insieme, pesa 7.300 tonnellate e, insieme alle quattro basi di cemento, arriva a superare le 10.000 tonnellate.

2. Il giorno della sua inaugurazione Gustave Eiffel salì tutti i 1.710 gradini per posizionare sulla punta il tricolore francese.

3. La vetta è soggetta ai cambiamenti climatici, con il freddo invernale si restringe dai 4 agli 8 centimetri, mentre con il calore estivo si dilata fino a raggiungere i 18 centimetri (record registrato nel 1976). Il vento, inoltre, la fa oscillare fino a 7 centimetri.

4. Ogni 5 anni viene ridipinta per proteggerla dalla ruggine. Servono oltre 50 tonnellate di vernice e il lavoro dura circa 16 mesi.

5. Gli ascensori della Torre Eiffel percorrono ogni anno oltre 100.000 km, più di 2 volte e mezzo la circonferenza della Terra.

6. Fino al 1930, con i suoi 300 metri, ebbe il primato di monumento più alto al mondo. Fu superata dal Chrysler Building con 319 metri.

7. Per illuminare la Torre Eiffel vengono utilizzate 20.000 lampadine.


Prima odio, poi amore

Pare che i parigini non abbiano preso bene la notizia della costruzione della Torre Eiffel. Quando fu inaugurata, i cittadini la soprannominarono l’asparago di ferro, manifestando la loro insofferenza per un monumento così ingombrante. Si racconta addirittura che lo scrittore Guy de Maupassant frequentasse i ristoranti della torre solo perché non vi era posto migliore da cui evitare la vista della Tour Eiffel. Il politico Pierre Tirard ne denunciò il carattere «anti-artistico, in stridente contrasto con la genialità dei francesi […] un progetto più adatto all'America (dove il gusto non è ancora molto sviluppato) che all'Europa, tanto meno alla Francia».
Oggi, invece, il nome "asparago di ferro" è stato sostituito da un ben più nobile appellativo "Dame de Fer", signora di ferro.


Abbiamo corso il rischio di non poterla ammirare

La Torre Eiffel fu pensata per rappresentare l’Esposizione Universale di Parigi del 1889. Doveva essere una costruzione temporanea, simbolo di una manifestazione di respiro internazionale. L’idea originaria della torre fu di due ingegneri che lavoravano nello studio di Eiffel: Koechlin e Nouguier. Gustave Eiffel, poi, la progettò e costruì. La "durata di vita" della torre era stata inizialmente stabilita in 20 anni, al termine di questo periodo doveva essere demolita.
Per fortuna nel 1906 fu deciso di adibirla ad antenna per trasmissioni radio, scelta che si rivelò fondamentale nel corso della prima guerra mondiale, quando il monumento diventò il fulcro delle comunicazioni militari.
Nel 1921, inoltre, diffuse la prima trasmissione radiofonica in Europa.


Copiata ovunque

La Torre Eiffel vanta oltre 30 repliche nel mondo. Si va dalla torre con cappello da cowboy nel Texas a quella celebre di Las Vegas, da Parizh in Russia adibita ad antenna per le compagnie telefoniche ai due esemplari in Cina (Hangzhou e Shenzhen). Anche l’Italia non è da meno, con la sua riproduzione a Bari.


Curiosità famose

Sai chi furono i primi visitatori della Torre Eiffel?
La famiglia Reale inglese e l'attore americano Buffalo Bill.

Chi non salì mai sulla Torre Eiffel?
Hitler. I tecnici francesi fermarono gli ascensori per far salire il dittatore a piedi, ma lui si rifiutò. 

Chi divenne famoso per una tragedia?
Il sarto Frank Reichelt che costruì un prototipo di paracadute e si lanciò dal primo piano della torre. Purtroppo il meccanismo di apertura non funzionò e il sarto trovò la morte.

Chi aveva una camera privata nella Torre?
Naturalmente Gustave Eiffel, che la utilizzava per ammirare il tramonto. Ancora oggi è visitabile.

Chi ha sposato la Torre Eiffel?
Tante coppie si sono innamorate sotto la Torre Eiffel. Ma pare che anche la Torre abbia ceduto al corteggiamento di una pretendente. Tanto che nel 2007 si è sposata con Erika La Brie, che oggi è ufficialmente la sua consorte.



Condividi questo articolo

Condividi questo
articolo e ottieni
25 punti sicurezza